Associazione Ubaldo Spanghero Monfalcone

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

L’Associazione Ubaldo Spanghero

L’associazione per le vittime dell’amianto Ubaldo Spanghero prende il nome da un dirigente sindacale della FIOM CGIL che ha lavorato fino alla pensione presso i cantieri navali di Monfalcone. Ubaldo per anni è stato il riferimento del Patronato INCA dentro quello stabilimento ed è stato uno dei primi sindacalisti a prendere coscienza del reale impatto che l’amianto impiegato storicamente nella cantieristica stava avendo sui lavoratori. Attraverso il suo ruolo ha contribuito a far sì che si individuassero molte aree del cantiere dove si utilizzava l’amianto e, successivamente, al riconoscimento dell’esposizione per tanti lavoratori che hanno potuto usufruire dei benefici previsti dalla legge. Ubaldo è morto nel 2007 con l’adenocarcinoma,  anche lui per aver respirato la “polvere” come tanti suoi colleghi che lui stesso aveva assistito fino all' ultimo.

Leggi la sua intervista
                                                                                                                 


         


 
Torna ai contenuti | Torna al menu